Vaccini, decreto in Parlamento. Manassero (PD): ascolteremo tutte le voci in modo approfondito

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il decreto sull’obbligo di 12 vaccini per bambini e adolescenti da 0 a 16 anni è arrivato in Parlamento. Domani verrà incardinato in sede referente in Commissione Igiene e Sanità del Senato.

“E’ importante – spiega all’ANSA la senatrice Manassero, relatrice del provvedimento – che le audizioni siano fatte in modo ampio e approfondito, ascoltando tutte le voci, dalle istituzioni, come l’Agenzia Italiana del Farmaco al mondo della ricerca

scientifica fino alle associazioni in questo momento rappresentano dubbi e la necessità di maggiori informazioni e rassicurazioni”.

Ricordiamo che le vaccinazioni rese obbligatorie, da effettuare secondo il “Calendario vaccinale”, sono 12: anti-poliomielitica; anti-difterica; anti-tetanica; anti-epatite B; anti-pertosse; anti-Haemophilus influenzae tipo b; anti-meningococcica B; anti-meningococcica C; anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella.

Sono esonerati dall’obbligo summenzionato i minori che si siano immunizzati contraendo naturalmente la malattia o quelli per i quali la vaccinazione costituisce un serio pericolo in relazione a precise condizioni cliniche. L’avvenuta immunizzazione deve essere comprovata dalla notifica del medico curante, mentre le specifiche condizioni cliniche vanno attestate da un medico di medicina generale o da un pediatra di libera scelta.

Obbligo vaccini, il testo del decreto: cosa fa la scuola, cosa il dirigente. Disposizioni transitorie

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione