Vaccini. Comune di Napoli: non vogliamo escludere alcun bambino dalla frequenza scolastica

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Comune di Napoli sta analizzando come risolvere la questione vaccini a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, in attesa di disposizioni comuni in arrivo dal ministero.

L’assessore Palmieri ha dichiarato di non voler escludere i bambini dalla frequenza scolastica, quindi si sta lavorando al fine di garantire le iscrizioni senza rigidità, in collaborazione con gli altri enti preposti.

Intanto a Napoli si ingrossano le fila per richiedere vaccini e certificazioni: proprio un inizio di caos e disagi che si vorrebbero evitare.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare