Vaccini, Comune di Milano: bambini non in regola non possono frequentare. Regione Lombardia: nessuno sarà escluso da scuola

Stampa

A Milano vi sono circa 40 bambini, frequentanti asili nido e scuole dell’infanzia comunali, non in regola con l’obbligo vaccinale.

Il vice sindaco, Anna Scavuzzo, come riferisce l’Ansa, ha ricordato che i genitori hanno tempo fino a lunedì mattina per portare i certificati, altrimenti i loro figli non potranno più frequentare la scuola.

La posizione espressa dal Vice sindaco si scontra, però, con quella della Regione, come dimostrano le parole dell’assessore  Gallera: “nessun bambino sarà escluso da scuola fino a completamento verifica nostre Ats”.

Le scuole, ha proseguito l’Assessore regionale, devono inviare gli elenchi dei bambini non in regola entro il 20 marzo, data dopo la quale i centri vaccinali della Regione verificheranno le singole posizioni. Soltanto dopo tale verifica, si potrà effettivamente dichiarare l’inadempienza all’obbligo vaccinale.

Stampa

Eurosofia. Acquisisci punteggio in tempi rapidi per l’aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora