Vaccini, a Caponnori nessun bambino sarà escluso da scuola nel corrente anno scolastico

Stampa

Il decreto sull’obbligo vaccinale, com’è noto, prevede l’esclusione dalla scuola dell’infanzia e dai servizi educativi per l’infanzia dei bambini  non vaccinati. 

Il sindaco di Capannori (Lucca), nel corso di una seduta del Consiglio Comunale, ha affermato che nessun bambino sarà cacciato da scuola.

Le affermazioni del sindaco hanno seguito l’approvazione di uno specifico ordine del giorno, presentato al fine di far completare a tutti i bambini l’anno scolastico 2017/18, come riferisce l’Ansa.

Il sindaco ha motivato le sue affermazione sulla base del fatto che l’obbligo è una novità introdotta nel corrente scolastico. Queste le su parole:

in questo anno scolastico, visto che l’obbligo vaccinale è una novità, si è venuta a determinare una situazione che ha reso necessari nel tempo vari chiarimenti da parte degli organi competenti, causando alcune difficoltà ai genitori. Si è anche creata una disparità perché la normativa indica di escludere dalle strutture educative, a partire da marzo, i bambini non vaccinati fino a 6 anni che frequentano le scuole dell’infanzia o i nidi, mentre quelli iscritti alla scuola dell’obbligo potranno continuare a frequentarla“.

Far interrompere la frequenza scolastico ad un bambino, ha concluso il Sindaco, è pericoloso in quanto può causargli un trauma.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur