Vaccini, Bussetti: garantire due diritti, alla salute e all’istruzione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Si è parlato in questi giorni di una eventuale proroga della scadenza del 10 luglio per la presentazione dei documenti dichiarati al momento dell’iscrizione a scuola.

Sull’eventuale proroga, il Ministro si è così espresso “Bisogna garantire due diritti fondamentali, alla salute e all’istruzione”.

Si tratta in effetti di rispettare quanto previsto dal contratto di Governo Lega M5S.

La Lega ha già depositato in Senato un disegno di legge per modificare alcuni aspetti della legge sui vaccini. Il provvedimento interdittivo cioè il divieto di accesso ai bambini non vaccinati, si legge nel provvedimento, è ingiustificato e irrazionale. Il ragionamento parte dal confronto con il permesso di ingresso a scuola (e agli esami) concesso ai ragazzi da 6 ai 16 anni non vaccinati, soggetti a una multa.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione