Vaccini. Altomonte (USR Sicilia): stiamo per approntare una procedura di certificazione per evitare caos e disagi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le regioni si stanno organizzando autonomamente riguardo alla procedura per la certificazione vaccinale da consegnare alle scuole entro il 10 settembre per nido e infanzia, entro il 31 ottobre per gli altri gradi di scuola per gli alunni fino a 16 anni.

Si può anche consegnare autocertificazione delle avvenute vaccinazioni e presentare documentazione successivamente.

La Sicilia sta per mettere in moto la macchina dell’organizzazione, come sottolinea Maria Luisa Altomonte, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale al quotidiano La Sicilia: “Ci stiamo per organizzare, le scuole stanno per mettersi in modo dopo che siamo stati distratti dalle nuove assunzioni; fin dalla prossima settimana cercherò di incontrare i dirigenti dell’assessorato alla Salute per mettere insieme una sinergia tale da evitare confusione, disagi, polemiche e proteste che sicuramente ci saranno. Voglio in questa occasione affermare che il ruolo della stampa è importante perché i cittadini dovranno essere informati correttamente. Così come è fondamentale la vaccinazione per poter frequentare la scuola. E’ un passaggio obbligato, da non sottovalutare”.

Bambini non vaccinati e frequenza asili e infanzia, la documentazione va comunque presentata. Un chiarimento   

Vaccini. Le disposizioni regionali per la presentazione della certificazione degli alunni a scuola 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione