Vacca (M5S): su assunzioni docenti non perdiamo tempo. Concorsi in sicurezza

Stampa

“Le misure fin qui adottate per fronteggiare l’emergenza sanitaria dimostrano che l’attenzione del Governo alla sicurezza e l’impegno a tutelare il diritto alla salute sono massimi”.

“I risultati ottenuti nel contenimento del contagio nella fase 1 lo dimostrano, e l’allentamento graduale delle restrizioni previsto per la fase 2 lo conferma. Nonostante ci sia chi, evidentemente senza un briciolo di responsabilità, chiede la riapertura totale e immediata, fortunatamente alla guida del Paese ci sono persone coscienziose e giustamente prudenti. La stessa prudenza e attenzione accompagnerà i prossimi mesi, anche nello svolgimento dei concorsi per assumere 62.000 docenti nelle nostre scuole”. Così Gianluca Vacca, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura a Montecitorio.

“Tutto ciò che si renderà necessario per garantire la sicurezza dei candidati, il ministero dell’Istruzione lo attuerà, in stretta collaborazione con le autorità sanitarie e il Governo. E così come per tutte le altre attività che riprenderanno, anche durante i concorsi saranno applicati i necessari protocolli di sicurezza. Dopo anni di battaglie per superare il drammatico problema del precariato nella scuola, finalmente si è riaperta la stagione dei concorsi che permetterà sia a giovani laureati, sia a docenti con una buona esperienza alle spalle, di lavorare con un contratto a tempo indeterminato. Non esistono vie alternative: solo tramite concorso saremo in grado di premiare merito e competenze dei futuri insegnanti senza perdere altro tempo”, conclude Vacca.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur