Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: devono essere su scuola, non su ambito territoriale

Stampa

Mettiamo le mani avanti e a fronte di ipotesi ministeriali di estendere anche alla mobilità annuale (utilizzazioni e assegnazioni provvisorie) l'istituto dell'ambito territoriale.

Mettiamo le mani avanti e a fronte di ipotesi ministeriali di estendere anche alla mobilità annuale (utilizzazioni e assegnazioni provvisorie) l'istituto dell'ambito territoriale.

D'altronde le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie hanno durata annuale, hanno la funzione di tutelare il docente sovrannumerario o il diritto al riavvicinamento ai propri cari ( Assegnazioni provvisorie anche su organico di fatto, opportunità per lavorare vicino ai propri cari )

Con queste motivazioni la possibilità di poter richiedere l'assegnazione provvisoria sta per essere estesa anche ai neoimmessi in ruolo nel 2015/16.

E ricordiamo ancora che la legge 107/2015 non ha indicato nulla al riguardo. Sarebbe quanto mai irrispettoso da parte del Ministero introdurre una misura che è sicuramente percepita come restrittiva da parte degli insegnanti (è uno dei motivi dello sciopero del 20 maggio indetto dai sindacati UIL, SNALS, CISL, FLCGIL Una delle ragioni dello sciopero del 20 maggio: il passaggio dei docenti dalla scuola all'ambito territoriale. Ecco come ) senza che questa trovi motivazione in una legge approvata dal Parlamento.

Siamo certi che, se a ciò si vuole giungere, non mancheranno occasioni per introdurre la norma in un qualsiasi provvedimento parlamentare che la giustifichi.

Finora, a legislazione vigente, nulla è mutato nella normativa su utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata