Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, continua il confronto al MIUR

di redazione
ipsef

Pubblichiamo i resoconti di CGIL, e UIL sull’incontro avvenuto nei giorni 5 e 6 luglio

Pubblichiamo i resoconti di CGIL, e UIL sull’incontro avvenuto nei giorni 5 e 6 luglio

CGIL. Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per il 2010-2011

Come già anticipato nella notizia che abbiamo dato il 1 luglio scorso, è proseguito nel pomeriggio di ieri e nella mattinata di oggi il confronto al Miur sul contratto delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale della scuola per il 2010-2011. La discussione ha riguardato, in particolare, tutta la parte relativa al personale Ata ed in particolare l’art. 11 bis sulla copertura dei posti disponibili per il profilo di Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi.

Rispetto al contratto precedente, infatti, oggi siamo in presenza di due novità sostanziali: l’attivazione della seconda posizione economica per il personale Ata di area B di cui all’art. 2 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008 e la procedura in corso ai fini della mobilità professionale per il profilo di DSGA. E’ del tutto evidente che queste due novità debbono trovare adeguata collocazione all’interno delle procedure per la costituzione degli elenchi provinciali del personale amministrativo aspirante all’utilizzazione, in altra scuola, sui posti disponibili di DSGA.

Il prossimo incontro è previsto per martedì 13 luglio per pervenire, nei giorni immediatamente successivi, alla stipula del nuovo contratto.

Se cosi sarà, si conferma anche la previsione già fatta delle date del 25 luglio per la presentazione delle domande per i docenti dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado e 5-7 agosto per il personale Ata e docenti della secondaria di secondo grado.

La FLC Cgil ha ribadito la richiesta, avanzata sin dal primo incontro
di un mese fa, di avviare il confronto sull’organico di fatto e sulla prossima circolare sull’avvio dell’anno scolastico, come condizione per poter pervenire alla sottoscrizione di questo contratto.

__

UIL. Il contratto va avanti troppo lentamente: potrebbe essere sottoscritto la prossima settimana

Nei giorni 5 e 6 luglio è proseguito il confronto tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali per la definizione del contratto collettivo nazionale concernente le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e ATA, per l’anno scolastico 2010/11.

Per la UIL scuola hanno partecipato Antonello Lacchei e Pasquale Proietti.
Con la discussione sui temi relativi al personale ATA si è concluso l’esame complessivo del testo.
In particolare, sono stati affrontati gli aspetti dell’art.11-bis, relativo alla sostituzione del DSGA, che sostanzialmente viene confermato nell’impianto attuale.

L’integrazione sostanziale riguarderà solo il prioritario utilizzo degli aspiranti inclusi nelle graduatorie finali (dopo la formazione) dei passaggi di qualifica dall’area B all’area D.
Per poter sottoscrivere il contratto vanno ancora definiti due aspetti:

  • le modalità di utilizzo del personale a tempo indeterminato nei nuovi licei musicali e coreutici;
  • la possibilità di demandare alla contrattazione decentrata regionale la decisione di poter utilizzare una quota dell’eventuale esubero provinciale per sdoppiare le classi troppo numerose, al fine di facilitare l’azione didattica.
    Il contratto potrebbe essere sottoscritto nel corso della prossima settimana.

La presentazione delle domande prevedrà due distinte scadenze: la prima, circa dieci giorni dopo la sottoscrizione del contratto, per la scuola dell’infanzia, primaria e primo grado; una successiva, dopo i trasferimenti, per il secondo grado e il personale ATA.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare