Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, ancora ritardi per le domande

di Lalla
ipsef

Lalla – Le operazioni relative alle domande di utilizzazione e assegnazione provvisorie, riservate ai docenti di ruolo, sono indispensabili per poter effettuare le immissioni in ruolo e il corretto avvio dell’anno scolastico con tutti i docenti in cattedra dal 1° settembre. Ma il CCNI relativo non è stato ancora firmato, anzi sembra che la Funzione Pubblica abbia mosso dei rilievi consistenti, per cui bisogna attendere ancora qualche giorno. L’Ambito territoriale di Milano si porta avanti e pubblica i modelli di domanda, anche senza contratto.

Lalla – Le operazioni relative alle domande di utilizzazione e assegnazione provvisorie, riservate ai docenti di ruolo, sono indispensabili per poter effettuare le immissioni in ruolo e il corretto avvio dell’anno scolastico con tutti i docenti in cattedra dal 1° settembre. Ma il CCNI relativo non è stato ancora firmato, anzi sembra che la Funzione Pubblica abbia mosso dei rilievi consistenti, per cui bisogna attendere ancora qualche giorno. L’Ambito territoriale di Milano si porta avanti e pubblica i modelli di domanda, anche senza contratto.

Un pasticciaccio: l’ipotesi di contratto, firmata il 12 maggio scorso, è rimasta sul tavolo del ministero per ben 5 settimane, prima di essere trasmessa alla Funzione Pubblica per l’approvazione, passaggio ormai indispensabile. La denuncia era arrivata dalla FGU: Mobilità annuale, a rischio il regolare avvio dell´anno scolastico

Il MIUR ha poi cercato di correre al riparo sollecitando l’autorizzazione alla sottoscrizione definitiva, ma dall’incontro di ieri sono emerse difficoltà mosse proprio sul contratto, in particolare sulle modalità di assegnazione del personale ai plessi e alle classi.

Un ulteriore slittamento, dunque. Nel frattempo l’Ambito territoriale di Milano anticipa la pubblicazione dei modelli di domanda, in modo che siano già state presentate quando il contratto sarà definitivamente sottoscritto (ipotesi da non sottovalutare se non si vuole generare un caos incredibile a settembre).

In linea generale, questa è la tempestica che orientativamente era stata concordata con i sindacati:

– verso 28 luglio termine per la presentazione delle domande di utilizzazione ed assegnazione provvisoria per i docenti (10 giorni di tempo);

– intorno il 5 agosto termine di presentazione delle domande di utilizzazione per gli ata.

I 10 giorni di tempo per la domanda dei docenti era determinata dal fatto che si presupponeva la firma definitiva ieri 18 luglio. Attendiamo quindi gli ulteriori incontri, fissati in questi giorni. In ogni caso il pasticcio rimane.

Versione stampabile
anief
soloformazione