Utilizzazioni docenti 2021: chi può presentare domanda? Requisiti necessari

WhatsApp
Telegram

L’utilizzazione è un movimento annuale per la cui partecipazione è indispensabile possedere i requisiti indicati nel CCNI. Sono diverse le categorie di docenti che possono chiedere utilizzazione, nel rispetto delle regole e delle condizioni previste nel contratto.

Questa distinzione viene esplicitata nell’art.2, dove vengono distinte le diverse categorie di docenti che hanno i requisiti per poter chiedere utilizzazione. Tale distinzione viene fatta utilizzando per l’identificazione delle diverse categorie di docenti, le lettere minuscole dell’alfabeto.

Analizziamo i casi previsti dalla lettera a) alla lettera g)

Quali requisiti

I destinatari dei provvedimenti di utilizzazione rientrano in una di queste categorie:
a) docenti in esubero provinciale
b) docenti trasferiti come soprannumerari a domanda condizionata o d’ufficio, che chiedono di essere utilizzati come prima preferenza nella scuola di precedente titolarità
c) docenti restituiti ai ruoli di provenienza, ai sensi dell’art.7 del CCNI sulla mobilità
d) docenti che, ai sensi del D.I. n. 331 del 29/7/1997, cessati dal servizio hanno chiesto il mantenimento in servizio con rapporto di lavoro a tempo parziale
e) docenti appartenenti a ruoli, posti o classi di concorso in esubero
f) rientrano in questa lettera identificativa, diverse categorie di docenti come indicato di seguito:
• docenti titolari su insegnamento curriculare specializzati sul sostegno che chiedono utilizzazione sul sostegno
• docenti di scuola Primaria, titolari su posto comune, che chiedono di essere utilizzati su posto di lingua straniera, nella scuola di titolarità o in altra scuola, nel caso in cui nella propria non vi siano posti disponibili
• docenti titolari su insegnamento curriculare che chiedono di essere utilizzati su posti istituiti presso le strutture ospedaliere o presso le istituzioni carcerarie nonché sulle sedi di organico dei C.P.I.A. e sui posti relativi ai percorsi di secondo livello previsti del DPR 263/12
g) docenti che hanno superato corsi di riconversione professionale per il sostegno o corsi intensivi per il conseguimento del titolo di specializzazione per l’insegnamento su posti di sostegno che chiedono di essere utilizzati su posti di sostegno

Quali condizioni devono essere rispettate per i diversi requisiti

Per ognuna delle seguenti categorie identificata dalla lettera a) alla lettera g), sono richieste precise condizioni come indicato di seguito:
a) i docenti in esubero provinciale non avendo una sede di titolarità e quindi una scuola dove prestare servizio nel prossimo anno scolastico devono obbligatoriamente presentare domanda di utilizzazione, in caso contrario saranno in ogni caso utilizzati e il loro movimento sarà disposto d’ufficio da parte dell’Ufficio scolastico territoriale di competenza
b) i docenti trasferiti come soprannumerari nell’ottennio, per poter chiedere utilizzazione nella scuola di precedente titolarità, devono aver richiesto in ciascun anno dell’ottennio il trasferimento in tale scuola.

Per il prossimo anno scolastico 2021/22 possono produrre, quindi, domanda di utilizzazione i docenti che sono stati trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata per l’anno scolastico 2013/14 e successivi.
Per la validità della domanda è indispensabile rispettare le regole previste per l’inserimento delle preferenze.

Dopo l’indicazione della scuola di precedente titolarità, è possibile, in subordine, indicare le scuole del distretto sub-comunale che comprende la scuola di precedente titolarità o le scuole del comune di precedente titolarità o, qualora non esistano posti richiedibili in detto comune, le scuole del comune viciniore, nel rispetto delle relative tabelle. Eventuali ulteriori preferenze relative a scuole di altri comuni devono essere indicate solo dopo le precedenti

L’indicazione dell’intero comune (o distretto sub comunale) di ex titolarità è obbligatoria solo nel caso in cui si intendano esprimere preferenze (sia di singola scuola, sia sintetiche) per altro comune. La mancata indicazione della preferenza sintetica del comune o distretto sub-comunale di ex titolarità annulla le preferenze relative a scuole in altri comuni o altri comuni. Pertanto, in tali casi, saranno prese in considerazione solo le preferenze relative al comune di ex titolarità
c) rientrano i docenti restituiti ai ruoli di provenienza che si trovano in una delle seguenti condizioni:
• coloro che hanno avuto una sede di titolarità non compresa tra quelle espresse a domanda
• coloro che sono stati restituiti ai ruoli oltre i termini di presentazione delle domande di mobilità
d) possono chiedere utilizzazione i docenti cessati dal servizio che, avendo avuto un riscontro positivo alla loro richiesta di mantenimento in servizio con rapporto di lavoro a tempo parziale, non hanno trovato disponibile il posto di precedente titolarità
e) questi docenti possono chiedere utilizzazione in altro ruolo, posto o classe di concorso per cui hanno titolo, o su posto di sostegno, nell’ambito del ruolo di appartenenza, anche se privi del titolo di specializzazione, nella provincia nei limiti dell’esubero.
f) per i diversi casi si sottolineano le condizioni da rispettare
• possono chiedere utilizzazione sul sostegno i docenti curricolari specializzati, ma solo nel grado di titolarità
• possono chiedere utilizzazione su posto lingua inglese i docenti della scuola Primaria, titolari su posto comune, se sono in possesso del titolo per l’insegnamento della lingua straniera
g) i docenti che hanno superato i corsi di riconversione professionale per il sostegno o i corsi intensivi per il conseguimento del titolo di specializzazione per l’insegnamento su posti di sostegno possono chiedere l’utilizzazione su posti di sostegno soltanto nel medesimo grado di scuola

Utilizzazione a domanda o d’ufficio

Non è indispensabile, quindi, essere soprannumerari per presentare domanda di utilizzazione. È possibile infatti, partecipare al movimento anche se non si è in esubero, ma comunque in presenza di una delle condizioni precedentemente indicate, in sintonia con quanto stabilisce il contratto.

La differenza tra l’utilizzazione del docente soprannumerario e del docente non soprannumerario è data dal fatto che nel primo caso l’utilizzazione può essere disposta anche d’ufficio, nel secondo caso può essere solo a domanda.

Con l’utilizzazione d’ufficio è possibile assegnare al docente anche una scuola non richiesta, se non è possibile soddisfarlo per nessuna delle preferenze espresse.

Nell’utilizzazione a domanda il docente potrà ottenere l’utilizzazione soltanto in una scuola tra quelle da lui richieste nella domanda e, in mancanza di disponibilità, non otterrà l’utilizzazione e presterà servizio nella scuola in cui è titolare.

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni docenti 2021: chi può presentare domanda, preferenze e punteggio [GUIDE]

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito