Utilizzazioni docenti 2016/17: requisiti, sedi, posti di sostegno, fase C senza posto. Le FAQ

di Paolo Pizzo
ipsef

In vista della prossima mobilità annuale offriamo una serie di FAQ a cura di Paolo Pizzo che riepilogano i requisiti e le principali novità delle prossime utilizzazioni.

In vista della prossima mobilità annuale offriamo una serie di FAQ a cura di Paolo Pizzo che riepilogano i requisiti e le principali novità delle prossime utilizzazioni.

Da chi è formulata la valutazione dei titoli?

Da ciascuna istituzione scolastica in cui il personale presta servizio. Nel caso in cui l’istituto di titolarità non coincida con l’istituto di servizio, sarà competenza di quest’ultimo provvedere alla valutazione della domanda, acquisendo eventualmente dall’istituto di titolarità ogni utile elemento di conoscenza.

Per chi sarà titolare su ambito dal’ATP di riferimento.

Entro quanto tempo è possibile acquisire nuovi titoli?

Entro i termini di scadenza della domanda.

È vero che nelle utilizzazioni si conta anche l’anno in corso?

Sì. A differenza dei trasferimenti per le utilizzazioni si conta anche l‘anno in corso ai fini del punteggio dell’anzianità di servizio.

In caso di parità di precedenze e di punteggio chi ottiene l‘utilizzazione?

In caso di parità di precedenze e di punteggio ottiene l’utilizzazione chi ha maggiore anzianità anagrafica.

Sono un docente perdente posto che negli anni ha chiesto sempre il rientro nella scuola di titolarità. Posso chiedere utilizzazione?

Sì.

Può produrre domanda di utilizzazione il personale che sia stato trasferito d’ufficio o a domanda condizionata per l’a.s. 2008/2009 e successivi.

Sono un docente neo assunto nella fase A dei trasferimenti. Non ho ottenuto la sede desiderata tra le 20 espresse nella domanda e mi hanno trasferito d’ufficio. Posso chiedere utilizzazione?

Sì.

Possono chiedere l’utilizzazione i docenti che, dopo le operazioni di trasferimento risultino a qualunque titolo senza sede definitiva. Sono compresi i docenti neo assunti di fase 0 e A perché titolari su sede.

Sono un docente di ruolo che ha conseguito la specializzazione sul sostegno. Sono attualmente titolare su posto comune. Posso chiedere di essere utilizzato sul sostegno?

Sì.

I docenti titolari su insegnamento curriculare in possesso del titolo di specializzazione possono chiedere di essere utilizzati solo su sostegno, nell’ambito dello stesso grado di istruzione.

Il titolo di sostegno deve essere posseduto entro i termini di scadenza delle domande.

Parimenti possono chiedere utilizzazione sul sostegno i docenti che abbiano superato o stiano frequentando corsi di riconversione professionale, o corsi intensivi per il conseguimento del titolo di specializzazione per l’insegnamento su posti di sostegno.

Sono titolare su posto comune scuola primaria e ho il titolo di lingua inglese. Posso chiedere di essere utilizzato su posto di lingua nella mia scuola di titolarità?

Sì.

I docenti di scuola primaria titolari su posto comune, in possesso del titolo per l’insegnamento della lingua straniera, possono chiedere di essere utilizzati su posto di lingua straniera, nella scuola di titolarità o in altra scuola, nel caso in cui nella propria non vi siano posti disponibili.

È possibile chiedere utilizzazione presso le strutture ospedaliere, sedi carcerarie o C.P.I.A.?

Sì.

I docenti titolari su insegnamento curriculare possono chiedere di essere utilizzati su posti istituiti presso le strutture ospedaliere o presso le istituzioni carcerarie nonché sulle sedi di organico dei C.P.I.A. e sui posti relativi ai percorsi di secondo livello previsti del DPR 263/12.

Sono un docente D.O.S. che non ha ottenuto la titolarità di sede nella propria scuola. Posso chiedere utilizzazione?

Sì.

Possono chiedere utilizzazione i docenti già titolari delle Dotazioni Organiche di Sostegno della scuola secondaria di secondo grado che non abbiano potuto ottenere la conferma sulla propria sede di servizio.

Sono un docente (ex) DOS che ha ottenuto la titolarità di sede ma con trasferimento d’ufficio. Posso chiedere l’utilizzazione?

Sì.

Possono chiedere utilizzazione i docenti di sostegno ex D.O.S. trasferiti d’ufficio su sede nell’anno scolastico 2015/16 o 2016/17.

Parimenti possono chiedere l’utilizzazione i titolari sulle dotazioni provinciali (DOP) trasferiti d’ufficio su sede nell’anno scolastico 2015/16 o 2016/17.

È possibile chiedere utilizzazione per altre classi di concorso o su posto di sostegno senza specifica abilitazione/specializzazione?

È previsto per i docenti, appartenenti a ruoli, posti o classi di concorso in esubero, che richiedano l’utilizzazione in altri ruoli, posti o classi di concorso per cui hanno titolo, o su posti di sostegno, nell’ambito del ruolo di appartenenza, anche se privi del titolo di specializzazione, nella provincia nei limiti dell’esubero.

È possibile l’utilizzazione, a domanda, in altre classi di concorso? Per quale tipologia di docenti e per quali gradi di scuola?

I docenti che, pur non essendo soprannumerari, appartengono a classi di concorso o posti in esubero nella provincia, sono utilizzati a domanda, nei limiti dell’esubero, in altra classe di concorso o posti anche di grado diverso di istruzione per i quali siano in possesso del titolo valido per la mobilità professionale come disciplinato dall’art. 4 del C.C.N.I. 8.4.2016.

In quali casi è possibile l’utilizzazione d’ufficio per altre classi di concorso? E su quanti gradi di scuola?

Il personale in soprannumero, titolare su ambito e senza sede, appartenente a classe di concorso o ruolo in esubero, viene utilizzato anche d’ufficio in altra classe di concorso o posto, comunque nell’ambito di un unico grado di istruzione, nel seguente ordine:

a) insegnamenti richiesti per l’utilizzazione a domanda per i quali si possiede l’abilitazione;

b) altri insegnamenti per cui si possiede l’abilitazione ovvero appartenenti a classi di concorso comprese nello stesso ambito disciplinare della classe di concorso di titolarità (D.M. 354 del 10/08/1998 integrato dal D.M. 448 del 10/11/1998);

c) insegnamenti a cui può accedere sulla base dei titoli di studio posseduti. L’utilizzazione d’ufficio su posti di sostegno del personale in soprannumero è disposta solo se l’interessato è in possesso del previsto titolo di specializzazione nonché qualora stia frequentando l’apposito corso di formazione.

È previsto per i docenti in esubero e per quelli che abbiano superato o stiano frequentando i corsi di riconversione professionale sul sostegno utilizzazioni anche d’ufficio su posti di sostegno?

Per i docenti appartenenti a classi di concorso in esubero, in possesso del titolo di specializzazione per l’insegnamento su posti di sostegno conseguito al termine dei corsi biennali organizzati dall’amministrazione scolastica ovvero dei corsi intensivi, nonché per quelli che abbiano superato o stiano frequentando i corsi di riconversione professionale, si procede a proroghe anche d’ufficio ed a nuove utilizzazioni a domanda.

Per i predetti docenti in possesso del titolo conseguito a seguito dei corsi intensivi si procede anche d’ufficio, tenuto conto dell’impegno assunto al momento della partecipazione ai corsi stessi.

È prevista l’utilizzazione interprovinciale?

Solo al fine di agevolare il riassorbimento dell'esubero.

Sono quindi consentite operazioni di utilizzazione a domanda da fuori provincia esclusivamente ove permanga la situazione di esubero nel posto o nella classe di concorso della provincia di appartenenza.

Dette utilizzazioni saranno disposte nella provincia richiesta, laddove risulti disponibilità di posti di insegnamento, prioritariamente per il posto o per la classe di concorso di appartenenza ed in subordine su posti comunque disponibili per i quali il docente sia in possesso del titolo di abilitazione corrispondente.

Cosa è previsto per i docenti che non otterranno un ambito nazionale nella fase C dei trasferimenti per mancanza di disponibilità?

Tale personale se non ha ottenuto un ambito di titolarità al termine delle operazioni di cui alla fase

C delle operazioni di mobilità e sia rimasto assegnato alla provincia di immissione in ruolo, viene assegnato d’ufficio, per il solo anno scolastico 2016/17, ad una sede al termine delle operazioni anche in soprannumero.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare