USB sulla legge di stabilità:” Solo 300 milioni di euro per rinnovo contratto della PA sono un insulto”

WhatsApp
Telegram

Luigi Romagnoli, dell’Esecutivo nazionale USB Pubblico Impiego ha commentato sulla legge di stabilità, dopo la conferenza stampa di Renzi.

Luigi Romagnoli, dell’Esecutivo nazionale USB Pubblico Impiego ha commentato sulla legge di stabilità, dopo la conferenza stampa di Renzi.
 “Si scrive Legge di Stabilità, si legge Legge di fiducia, ha detto Renzi oggi in conferenza stampa. Ma sappia il Presidente del Consiglio che i lavoratori pubblici da questa Legge di Stabilità non traggono alcun elemento di fiducia”, 
 
“Solo 300 milioni di euro per il rinnovo dei contratti del Pubblico Impiego fermi dal 2009 – prosegue il dirigente USB –  equivalgono in media a 8 euro mensili lordi, un vero e proprio insulto”.
 
Incalza Romagnoli: “A questo aggiungiamo 5 miliardi di spending review formati in gran parte da tagli alle spese delle amministrazioni centrali, all’acquisto di beni informatici, al blocco delle assunzioni in tutti i settori. Mentre le risorse in più per cultura, messa in sicurezza delle scuole o il miliardo in più al sistema sanitario nazionale sono lo specchietto per le allodole dopo anni di pesanti tagli e riforme che hanno destrutturato quei settori. Il pubblico impiego, di fatto, è chiamato a nuovi e pesanti sacrifici”.
 
“Domani saremo in piazza per una prima, immediata risposta – annuncia il sindacalista – manifesteremo dalle 10.00 di mattina davanti al ministero della Semplificazione e della Pubblica Amministrazione con una grande assemblea all’aperto. Ma di fronte a queste nuove provocazioni discuteremo con i lavoratori in piazza dell’opportunità di andare allo sciopero generale della categoria”, conclude Romagnoli.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro