USB protesta davanti a Ministero per chiedere assunzioni ATA

WhatsApp
Telegram

Il sindacato USB ha organizzato una protesta con striscioni e bandiere davanti al Ministero per chiedere assunzioni dei precari lavoratori della scuola.

Si tratta per lo più di lavoratori ex lsu, provenienti da diverse regioni italiane.

“Dobbiamo dire basta a lavoratori sfruttati dalla scuola – ha detto il responsabile dell’Usb per la Sicilia, Aldo Mucci – siamo stati impegnati nel progetto ‘scuole belle’ e ci siamo ritrovati a dipingere le pareti delle aule più volte al mese. Abbiamo dimostrato con una denuncia fatta all’Anac che con l’ internalizzazione dei lavoratori la Stato risparmierebbe 2 milioni di euro a settimana”. Questa condizione, ha aggiunto, “riguarda circa 2.800 lavoratori in tutta Italia”. Alcuni striscioni ribadiscono il “no ad appalti Consip. Il lavoro è dignità e non carità”.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff