USB: nella seconda e terza fase delle immissioni in ruolo si vogliono eliminare le GAE

WhatsApp
Telegram

USB Scuola Palermo – Leggiamo con non pochi dubbi l'art. 99 del maxiemendamento, che sembra prefigurare nella seconda e terza fase delle immissioni in ruolo l'eliminazione delle GAE provinciali e l'immissione in ruolo attraverso "graduatorie di preferenza", dando priorità agli "idonei" al concorso (quindi in deroga al testo unico non si applica il 50 e 50).

USB Scuola Palermo – Leggiamo con non pochi dubbi l'art. 99 del maxiemendamento, che sembra prefigurare nella seconda e terza fase delle immissioni in ruolo l'eliminazione delle GAE provinciali e l'immissione in ruolo attraverso "graduatorie di preferenza", dando priorità agli "idonei" al concorso (quindi in deroga al testo unico non si applica il 50 e 50).

L'art 99 recita: "I soggetti interessati dalle fasi di cui al comma 97, lettere b) e c), se in possesso della relativa specializzazione, esprimono l'ordine di preferenza tra posti di sostegno e posti comuni. Esprimono, inoltre, l'ordine di preferenza tra 5 o più province, a livello nazionale, per cui intendono partecipare. In caso di indisponibilità sui posti per le province indicate, non si procede all'assunzione.

All'assunzione si provvede scorrendo l’elenco di tutte le iscrizioni nelle graduatorie, dando priorità ai soggetti di cui al comma 95, lettera a) rispetto agli iscritti nelle graduatorie ad esaurimento e, in subordine, in base al punteggio posseduto per ciascuna classe di concorso ".

Verranno stilate graduatorie provinciali di preferenza in base ai punteggi, sostituendo le gae provinciali? Chi è inserito nelle Gae di una provincia avrà priorità nelle assunzioni della seconda e terza fase o sarà incluso in quella provincia in subordine agli idonei al concorso e a coloro che hanno inserito quella provincia come prima preferenza ma in possesso di più punteggio?

Continuiamo ad individurare solo confusione all'interno del maxiemendamento, con profili di incostituzionalità palesi e diritti violati per quanti da anni si ritrovano all'interno delle Gae. Il maxiemendamento ha come obiettivo una mobilità coatta verso le regioni del Nord e determinerà come conseguenza quella di lasciare centinaia di cattedre vuote in organico di fatto nelle regioni del Sud (ricordiamo che quest'anno tra posti comuni e sostegno il Miur ha assegnato più di 100000 contratti al 30 giugno).

Fermare tutto subito! Il mondo della scuola chiede questo.

DDLScuola domani in Aula Senato, giovedì voto finale. Il testo del maxiemendamento

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur