USB, illegittimo ridurre ore ai docenti per dedicarle alle supplenze

di redazione
ipsef

L’ USB-Scuola di Ragusa ha avviato, davanti al Giudice del Lavoro, una vertenza sindacale contro un dirigente della provincia che avrebbe imposto una riduzione delle ore a molti professori titolari di Cattedra e curriculari, dedicandoli alle supplenze.

Secondo il sindacato si tratta di una “interpretazione illegittima della norma che comporta un’ evidente Demansionamento degli insegnati ed un depauperamento della proposta formativa dell’ Istituto facendo altresì rischiare di perdere diritti acquisiti a titolari di Cattedra ,contrattualizzati, pre-legge 107 .”

L’USB locale ritiene che l’azione legale intrapresa contro la dirigenza della scuola in questione possa assumere un valore non solo di carattere Regionale ma Nazionale.

“Adesso, – conclude il comunicato – si attende che il Tribunale di Ragusa adito  si pronunci ed intanto, a livello nazionale si vedrà un moltiplicarsi di queste azioni legali che rappresentano una prima lotta concreta nell’impedire che la “Buona Scuola” riesca nel suo intento di mortificare gli insegnati e la proposta formativa della scuola pubblica”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione