USB. Per i diplomati magistrali scenderemo in piazza a chiedere alla politica una soluzione definitiva

WhatsApp
Telegram

L’USB in un comunicato chiede che venga presto risolta la questione penosa dei diplomati magistrali, che la recente sentenza del Consiglio di Stato ha estromesso dalle GaE, in quanto la validità del diploma come titolo abilitante e quindi valido anche per l’entrata in GaE doveva essere impugnata nel 2007 e non nel 2011 come è accaduto.

L’USB chiede che venga tutto risolto non a suon di ricorsi individuali, ma in maniera collettiva e quindi politica, portando avanti la lotta in piazza chiedendo l’immissione in ruolo dei lavoratori della scuola che hanno 36 mesi di servizio, siano essi diplomati magistrali, laureati in Scienze della Formazione Primaria, abilitati TFA, o PAS e la definizione chiara di un percorso di accesso al ruolo che tenga conto dei titoli e degli anni di esperienza.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur