In USA docenti sotto inchiesta per aver truccato gli esami dei loro alunni

WhatsApp
Telegram

Red – Diciotto insegnanti della scuola di Glen Cove, un villaggio della costa nord di long Island, quartiere residenziale di New York, sono indagati per aver aiutato gli alunni della loro scuola elementare a superare gli esami.

Red – Diciotto insegnanti della scuola di Glen Cove, un villaggio della costa nord di long Island, quartiere residenziale di New York, sono indagati per aver aiutato gli alunni della loro scuola elementare a superare gli esami.

Ma anche ad Atlanta in Georgia altri docenti sono sotto accusa per aver falsificato i registri degli esami in alcuni licei: la cosa si spiega facilmente con il fatto che i docenti ottengono aumenti retributivi sulla base dei risultati scolastici dei loro allievi.
 
Negli USA sta diventando un serio problema il fatto che da anni il profitto degli studenti delle scuole pubbliche è in continuo calo, soprattutto in matematica e conscenza della lingua. Il tentativo di migliorare le performances con la preparazione ai test federali, i SAT, non ha portato a risultati di rilievo, come anche il "premio produzione" agli insegnanti basato sui risultati scolastici degli allievi.
 
Lo scandalo scoppiato a Glen Cove è un campanello d’allarme di un fenomeno che è comunque in aumento: anche a Washington la ex sovrintendente Michelle Rhee, nota per la sua durezza di amministratrice supermeritocratica, è finita sotto inchiesta insieme ad altri 191 insegnanti di 70 scuole per aver truccato degli esami, addirittura dal 2008.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri