Un’ora di cultura musicale in tutti i licei. La musica non è arte di serie B

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

inviata da Marco Fedi – Petizione volta a colmare la vergognosa assenza della cultura musicale nei licei (dove sono presenti le arti figurative ma non la musica, che però non ècerto arte di serie B), uno scopo che, se raggiunto, avvantaggerebbe anche i molti precari della classe di concorso A031 (musica alle superiori), adesso tra i più sfortunati e dimenticati, insieme alla disciplina che insegnano. E questo in un Paese che di arte e cultura potrebbe vivere.

inviata da Marco Fedi – Petizione volta a colmare la vergognosa assenza della cultura musicale nei licei (dove sono presenti le arti figurative ma non la musica, che però non ècerto arte di serie B), uno scopo che, se raggiunto, avvantaggerebbe anche i molti precari della classe di concorso A031 (musica alle superiori), adesso tra i più sfortunati e dimenticati, insieme alla disciplina che insegnano. E questo in un Paese che di arte e cultura potrebbe vivere.

● Perché non è ammissibile che la cultura musicale non trovi spazio nell’insegnamento superiore di almeno tutti i licei, tanto più in un Paese come l’Italia.

● Perché la musica non è arte di serie B rispetto alle altre arti, come quelle figurative, che vengono invece giustamente insegnate nei licei.

● Perché centinaia di migliaia di laureati si vergognano del fatto che la loro cultura generale manchi di sufficienti conoscenze in ambito musicale. Né è giusto che la cultura musicale sia un optional cui i cittadini che scelgono di completare nei licei un percorso di cultura generale di livello superiore (anche nelle arti quindi) debbano provvedere in proprio.

● Perché i pochi licei musicali esistenti sono tuttavia una scelta particolare e professionalizzante per chi intende cantare o suonare uno strumento. Mentre un’adeguata cultura musicale, basata sull’educazione all’ascolto e sulla conoscenza del nostro immenso e prezioso patrimonio musicale, è un diritto e un dovere di tutti. Tanto più di chi sceglie una formazione liceale.

● Perché la musica non sia intesa solo come mero intrattenimento, elemento di sottofondo o business di mercato ma come un’arte splendida, nobile e complessa, capace di stimolare l’intelletto, la capacità generale di ascolto e le capacità emotive e relazionali dei nostri ragazzi, come di ogni altro cittadino.

CHIEDIAMO pertanto al ministro dell’Istruzione

di istituire almeno un’ora di cultura musicale in tutti i licei

prof. Marco Fedi       www.pensieroeprogresso.it

Il link della petizione 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur