Università, per il Censis la migliore è Bologna

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Censis ha stilato la classifica delle università italiane. Lo studio prende in considerazione anche alcune tendenze fra gli studenti.

Non sono molti i laureandi italiani che nell’anno accademico 2016/17 hanno scelto di sostenere esami all’estero. Per l’istituto di ricerca, si tratta del 4% che in termini assoluti corrisponde a oltre 44mila studenti. In questo contesto si conferma invece il valore dell’Erasmus preso in considerazione da oltre il 23%.

A livello di qualità dell’ateneo, Bologna conferma il suo primato di offerta agli studenti, mentre la Federico II di Napoli è fanalino di coda ed è preceduta dall’Università di Catania e dalla Statale di Milano.

La comparazione degli atenei è avvenuta per categorie omogenee nelle dimensioni. Il Censis ha preso in considerazione l’offerta formativa e l’insieme complessivo dei servizi offerti, dalle strutture di alloggio alle borse di studio e analizzando anche il livello di comunicazione e l’internazionalizzazione. Cresce il numero dei corsi in lingua inglese (quasi il 9% nel 2016) e di quelli che rilasciano il doppio titolo (13%).

Il dossier completo è scaricabile dal sito Censis.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione