Università, niente esami da oggi al 31 ottobre. I motivi dello sciopero dei professori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inizia oggi la protesta dei docenti universitari che non svolgeranno esami sino al 31 ottobre, in 79 atenei italiani. 

La protesta nasce da ragioni economiche ed ha radici lontane, nel senso che si è arrivati allo sciopero dopo 3 anni di sollecitazioni ai Governi di turno.

I docenti universitari, come leggiamo su Reppublica.it, lamentano il blocco degli stipendi o meglio degli scatti stipendiali che per gli stessi sono ripartiti dal 2016. In più è mancato il riconoscimento ai fini giuridici, con conseguenti effetti sulla pensione, del quadriennio 2011-2014.

Il mancato svolgimento degli esami riguarda comunque solo il primo degli appelli previsti nella sessione d’autunno, che va dal 28 agosto al 31 ottobre. Nelle facoltà, in cui è previsto invece un solo appello, si dovrebbe svolgere un appello straordinario.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione