04 Agosto 2020 - Aggiornato alle 08:03

Università, Melicchio (M5S): accesso libero a ricerca, più fondi per formazione specialistica

“La drammatica fase che stiamo vivendo deve spingerci ad investire ancora di più nel nostro sistema universitario e di ricerca, puntando con decisione all’eliminazione di quell’imbuto formativo che affligge da anni in particolare l’ambito sanitario e di cui in questi mesi, purtroppo, abbiamo testato le gravi conseguenze”.

“Ma occorrono con urgenza anche misure che agevolino la vita degli studenti più in difficoltà economica, in questa fase emergenziale soprattutto, seguendo la strada in parte già tracciata con il decreto Cura Italia e con iniziative molto positive del ministero dell’Università: è fondamentale, tra le altre cose, aumentare le risorse per il diritto allo studio e per la copertura della No Tax Area”. Così Alessandro Melicchio, deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.

“Oggi in commissione inizierà l’esame di una risoluzione a mia prima firma proprio su questi temi: tra le iniziative a cui si vuole impegnare il Governo, c’è lo stanziamento di maggiori risorse per la formazione specialistica, il potenziamento della didattica digitale, la laurea abilitante per i farmacisti, l’accesso libero e aperto alla letteratura scientifica per favorire il progresso della ricerca. Su quest’ultimo tema in particolare la Camera ha già approvato la proposta di legge Open Access con contenuti molto innovativi. Il Paese ha bisogno di strumenti adeguati per rispondere con velocità a situazioni di crisi e garantire un sistema universitario equo e sempre più accessibile: sottovalutarne l’importanza in un periodo come questo sarebbe un grave errore”, conclude Melicchio.

Ritorno a scuola. Il 14 settembre il riavvio in sicurezza, previsti nuovi spazi alternativi. Segui i corsi di Eurosofia sugli adeguamenti necessari