Università, Link: 24 novembre mobilitazione e blocco attività Atenei. Ecco perché

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Link Coordinamento Universitario – Lunedì 6 novembre docenti, studenti, ricercatori, dottoranti, personale tecnico amministrativo si sono incontrati al Politecnico di Torino per partecipare all’assemblea per il Riscatto dell’Università pubblica convocata dagli studenti e dai lavoratori del Politecnico di Torino in mobilitazione.

Erano presenti più di 300 persone e 24 atenei, dal Nord al Sud del Paese per discutere delle proprie condizioni, a partire alla scarsità di risorse per garantire il diritto allo studio, al mancato riconoscimento degli scatti stipendiali del personale docente, dall’esclusione di 20.000 ricercatori precari dalla stabilizzazione a tempo indeterminato, al mancato rinnovo del contratto per il personale tecnico amministrativo. e per definire i prossimi passi della mobilitazione comune per il riscatto dell’università.

L’assemblea nazionale si è conclusa con la definizione del 24 novembre come giornata di mobilitazione e di blocco della didattica e delle attività degli atenei, di assemblee di ateneo con gli organi di governo, assemblee sindacali, assemblee con la partecipazione di tutte le componenti dell’università, per incidere nel breve periodo di discussione sulla Legge di Bilancio.

Oggi, 7 novembre, gli studenti e i lavoratori del Politecnico di Torino, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico, consegneranno al Presidente Mattarella una lettera aperta con le rivendicazioni espresse durante l’assemblea nazionale.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione