Università, Lattanzio (M5S): svecchiare sistema con piano triennale reclutamento

WhatsApp
Telegram

Il rilancio del sistema universitario e della ricerca dovrà rappresentare un tema centrale nell’agenda politica dei prossimi mesi.

“L’incontro di ieri con il premier Conte e le altre forze di maggioranza è stato un momento importante di definizione delle priorità, e i confronti nella maggioranza nelle scorse settimane hanno sicuramente permesso di arrivare al tavolo più coesi”. Lo dichiara Paolo Lattanzio, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura alla Camera.

“Con il ministro Gaetano Manfredi abbiamo evidenziato il bisogno di uno ‘svecchiamento’ del sistema universitario attraverso un reclutamento di personale docente giovane e di nuovi ricercatori tramite un piano triennale di reclutamento: su questo”, prosegue Lattanzio, “esiste già una buona base grazie alla proposta di legge a firma dei colleghi Melicchio e Torto, che a breve arriverà in discussione in Aula”.

“Per quanto riguarda gli istituti AFAM, si è ribadita la necessità di valorizzare a pieno un ambito specifico dell’eccellenza italiana: per tale motivo è urgente una revisione normativa che sciolga i punti insoluti della Riforma prevista dalla legge n.508/1999.”

“Tre le principali sfide a cui guardare nel prossimo futuro, c’è l’idea di creare dei ‘dottorati comunali’ per mettere in connessione giovani ricercatori e Comuni italiani, valorizzare il sistema dell’Open Access e porre un focus specifico sul bacino del Mediterraneo, da intendere come un ‘ecosistema’ culturale in cui far fiorire un’intensa attività di cooperazione, di scambio di saperi e di buone pratiche, a vantaggio soprattutto del Mezzogiorno”, conclude Lattanzio.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur