Università di Pisa mette a disposizione 26 aule per le scuole

La proposta del rettore, Paolo Mancarella, in sede di Cut, la Commissione università e territorio, alla Provincia di Pisa. Ne parla Ansa.

Com’è noto, è difficile trovare tutti gli spazi per il rientro a scuola mantenendo il distanziamento tra studenti e tra alunni e docenti. Così arriva la proposta dell’Università di Pisa.

“E’ il momento di fare squadra – afferma Mancarella – e questo vuole essere il nostro contributo alla ripartenza. Sostenere i giovani alunni delle nostre scuole che, più di altri, hanno sofferto i mesi del lockdown è un passo importante”. L’ateneo pisano “metterà a disposizione del sistema scolastico cittadino 26 aule”.

Soddisfatto il presidente della Provincia, Massimiliano Angori: “La concessione del Polo Piagge suggella un fitto confronto da noi avviato con l’istituzione accademica, nello specifico tra il sottoscritto e il rettore in persona. Un confronto costante, che abbiamo messo a punto per estendere quanto più possibile, con la ripartenza delle attività scolastiche dal prossimo settembre, la didattica in presenza a beneficio di tutti gli studenti delle scuole superiori, nel pieno rispetto delle normative anti-contagio da Covid-19 e delle conseguenti linee guida ministeriali”.

TFA Sostegno V ciclo. Affidati ad Eurosofia, materiali didattici sintetici, simulatori delle prove ed un metodo incisivo. Allenati per vincere