Università, da martedì 12 a Catania lezioni ed esami a distanza

Stampa

Da domani lezioni a distanza per tutti  i corsi di laurea dell’Università di Catania.

Alla luce dell’ultima ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, che prevede  ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza  epidemiologica da Covid-19, e la deliberazione del Comitato regionale  universitario della Sicilia (Crus) di stamattina, il rettore Francesco Priolo e il direttore generale Giovanni La Via hanno emanato oggi una  circolare che stabilisce lo svolgimento ‘a distanza’ le lezioni, comprese quelle dei primi anni.

Il provvedimento, che entrerà in  vigore da domani, prevede che tutti i laboratori didattici si  svolgeranno in modalità a distanza, mentre i laboratori di ricerca,  l’attività di ricerca e le tesi sperimentali proseguiranno in  presenza, così come le attività dei dottorandi e le attività degli  specializzandi.

Si svolgeranno “a distanza” anche gli esami. Le prove scritte potranno svolgersi in presenza solo se la Sicilia sarà inserita in zona gialla  e se sarà possibile garantire le condizioni di sicurezza nelle aule  (distanziamento, uso dei dispositivi di protezione individuale).

In ogni caso non sarà possibile prevedere più di 50 studenti per aula.

Anche le sedute di laurea, come già predisposto da tutti i direttori di Dipartimento, si svolgeranno esclusivamente a distanza. Fino al 30  aprile prossimo sarà possibile inviare il file tesi cinque giorni  prima dell’apertura dell’appello e il relatore potrà confermare la  tesi fino a tre giorni prima dell’apertura dell’appello.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur