Università: riforma AFAM, regolamentare università telematiche, verificare svolgimento didattica da parte dei docenti. Ecco contratto M5S – Lega

Print Friendly and PDF

Un capitolo specifico del contratto di Governo siglato tra Lega e M5S e adesso al vaglio di iscritti M5S e militanti Lega è dedicato a Università e Ricerca.

Cosa prevede il capitolo 27 Università e Ricerca

  • Occorrerà riformare il sistema dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM)
  • riformare il sistema di reclutamento per renderlo meritocratico, trasparente e corrispondente alle reali esigenze scientifico-didattiche degli atenei, garantendo il regolare turn-over dei docenti.
  • nuove norme per garantire almaggior numero possibile di studenti l’accesso ai gradi più alti degli studi. Amplieremo la platea di studenti beneficiari dell’esenzione totale dal pagamento delle tasse di iscrizione all’università, la cd. “No-Tax area”. Fondamentale sarà l’implementazione dell’Alta formazione tecnologico-professionale.
  • Occorrerà armonizzare il sistema delle lauree professionalizzanti e degli ITS (Istituti Tecnici Superiori) al fine di aumentare il numero di studenti in questi percorsi di formazione terziaria. Un intervento importante dovrà riguardare l’innovazione didattica ed in particolare quella digitale.
  • Sarà incentivata l’offerta formativa on line e telematica delle università statali attraverso finanziamenti finalizzati, nonché meglio regolamentata l’offerta formativa delle università telematiche private.
  • sistema di verifica vincolante sullo svolgimento effettivo, da parte del docente, dei compiti di didattica, ricerca e tutoraggio agli studenti.

Leggi il contratto nella versione definitiva

Print Friendly and PDF

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia