Università. Cattedre Natta, Centemero (FI): decreto viola autonomia Atenei

di redazione
ipsef

Dichiarazione Elena Centemero (FI) – “Il decreto che istituisce il ‘fondo per le cattedre universitarie Giulio Natta’ contiene delle criticità non trascurabili.

Innanzitutto, è stato emesso senza il necessario confronto con la Crui e l’Anvur, che avrebbero potuto offrire indicazioni importanti per aumentare l’attrattiva del nostro sistema universitario.

In secondo luogo, le venticinque commissioni che dovrebbero individuare i cinquecento ‘docenti Natta’, di particolare prestigio accademico, sono di appannaggio governativo, visto che i presidenti verranno nominati con decreto della Presidenza del Consiglio”.

Lo dichiara la deputata Elena Centemero, responsabile scuola e università di Forza Italia.

“Tutto questo pone seri interrogativi sull’autonomia del sistema universitario. Ho perciò presentato un’interrogazione per chiedere al governo di modificare il decreto o ritirarlo, avviando un confronto serio con il mondo accademico per garantire la piena imparzialità nel processo di selezione dei docenti”, conclude.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione