TFA sostegno, a Sassari un’aula apposita per mamme con figli da allattare

Stampa

L’Università di Sassari ha accolto tre puerpere con lattanti al seguito nelle aule per consentire anche a queste donne di seguire il corso di specializzazione per docenti in materie come pedagogia, didattica, psicologia, neuropsichiatria infantile.

Lo ha reso noto con un comunicato stampa lo stesso Ateneo che ha aperto l’accesso con la piena collaborazione dei vertici del Dipartimento di Storia, scienze dell’uomo e della formazione. I bimbi delle tre corsiste erano talmente piccoli da richiedere la presenza costante della figura di riferimento, la mamma. L’Università ha considerato che “Restare fuori dalla porta senza poter seguire la lezione solo perché si è madri in allattamento, nel 2019, non è accettabile soprattutto per quel corso di studi.

Abbiamo messo a disposizione delle allieve che hanno espresso questa necessità un’aula adiacente a quella in cui si tiene il corso – ha spiegato il direttore del corso, professor Filippo Dettori – E’ uno spazio semplice ma molto ampio. Ci sono dei banchi e delle sedie, ma soprattutto è presente un altoparlante che diffonde le parole dei docenti che tengono le lezioni. Le mamme possono ascoltare, consultare materiali, prendere appunti mentre sentono la lezione e quando è necessario possono dedicarsi alla cura dei figli. Il Direttore del Dipartimento di Storia professor Marco Milanese – ha aggiunto Dettori – ha subito condiviso con me l’importanza di garantire alle neo mamme il diritto allo studio e insieme ci siamo attivati per trovare una soluzione, prontamente messa in pratica dal tutor d’aula Federico Cossu, che ringrazio“.

Nel comunicato, l’ateneo di Sassari specifica che il corso è partito il 1 luglio con 150 iscritti per sopperire alla carenza sul territorio. Si tratta di un corso intensivo di quasi dieci ore (con pausa pranzo) con frequenza obbligatoria. Tutte queste condizioni avrebbero impedito la partecipazione alle lezioni a queste neo mamme: da qui la decisione di consentire il loro ingresso con il bimbo.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia