Unicuique suum…Auguri di buon anno scolastico. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Nino Cinquemani – Auguri di buon anno scolastico ad alunni e studenti-genitori- docenti-dirigenti – personale ATA, a tutti e a ciascuno, che al mattino si recano neIle Istituzioni Scolastiche e a diverso titolo e diversa funzione contribuiscono a far funzionare LA SCUOLA CHE E’ PREPOSTA ALL’EDUCAZIONE, FORMAZIONE, E ALL’APPRENDIMENTO DEI SAPERI PER I COMPONENTI DELLE DIVERSE COMUNITA’.

AD ALUNNI E STUDENTI AUGURIAMO di trovare a scuola un ambiente umano, costruttivo ,stimolante, gioioso ,creativo, collaborativo, interessante. AUGURIAMO anche di incontrare DOCENTI disponibili all’ascolto, a capire le problematiche individuali di ciascuno, a cogliere le differenze caratteriali, sociali , culturali ; a far sentire l’alunno protagonista, ricercatore e realizzatore dei nuovi saperi; a non trovare difficolta’ nel chiedere il perche’ di fatti e fenomeni incomprensibili o di esprimere pareri divergenti.

AI GENITORI , che sono utenti indiretti del servizio scolastico , AUGURIAMO un clima di massima collaborazione soprattutto con i docenti ai quali forniranno tutte le informazioni utili circa la personalita’ dei figli , lo stato di salute e altri aspetti particolari che li caratterizzano. Auguriamo inoltre di evitare le occasioni conflittuali che possono solo danneggiare il normale corso scolastico dei figli.

AI DOCENTI AUGURIAMO di prestare la propria opera con spirito di servizio alla Comunita’ in considerazione della delicatezza e importanza del loro lavoro. AUGURIAMO anche che possano recepire tutte le innovazioni metodologiche che definiscono il docente non più come espositore che esige solo ascolto, ma come facilitatore e stimolatore di apprendimento che esige il fare attraverso la ricerca. D’altro canto Socrate fu innovatore gia’ 2000 e passa anni fa, avendo affermato questi stessi principi metodologici. Ai docenti giovani e meno giovani auguriamo tanto coraggio nel seguire percorsi innovativi, nel tentare nuove forme sperimentali nella certezza che “ provando e riprovando “ i risultati positivi prima o poi arriveranno.

AI DIRIGENTI SCOLASTICI AUGURIAMO di svolgere con serenita’ il compito di coordinare , razionalizzare e valorizzare tutte le risorse umane e finanziarie ai fini di un servizio scolastico efficace per tutte le utenze. Auguriamo inoltre che nello svolgimento di tale funzione assai delicata non dimentichino : a) di valorizzare al massimo quei docenti che hanno voglia e coraggio di mettersi in gioco per sperimentare nuove forme metodologiche e didattiche; b) di favorire sempre la partecipazione democratica di coloro che ne hanno diritto per le decisioni di riconosciuta importanza.

AL PERSONALE ATA AUGURIAMO di essere coscienti e orgogliosi del compito delicato loro attribuito quello cioe’ di organizzare i servizi logistici e l’igiene dei locali senza i quali la scuola non potrebbe funzionare.

Da ultimo ,dulcis in fundo : unicuique suum , AUGURI anche a tutti NOI PENSIONATI ex-operatori nella scuola perche’ possiamo assistere al rinnovamento vero dell’ISTITUZIONE EDUCATIVA non attraverso le cosiddette riforme calate dall’alto, con lo scopo nascosto di realizzare risparmi, ma attraverso la capacita’ autocritica e propositiva degli stessi operatori scolastici capaci di rilevare le varie disfunzioni che portano a risultati insoddisfacenti e trovare le soluzioni alternative.

Versione stampabile
anief
soloformazione