Unicobas. Querela contro chi diffama gli insegnanti chiamandoli “criminali”

WhatsApp
Telegram

Querela contro chi accusa i docenti di essere "criminali" per lo sciopero degli scrutini. La annuncia l'Unicobas riferendosi a dichiarazioni attribuite a Studi Centro.

Querela contro chi accusa i docenti di essere "criminali" per lo sciopero degli scrutini. La annuncia l'Unicobas riferendosi a dichiarazioni attribuite a Studi Centro.

"È inaccettabile la definizione di 'criminali' attribuita a quanti esercitano un diritto costituzionalmente garantito che, proprio per il tributo di sangue pagato contro il totalitarismo fascista che lo negava, la Carta annovera fra quelli indisponibili. Non possiamo consentire – spiega il segretario nazionale Stefano d'Errico – che gli insegnanti italiani vengano accusati di essere 'criminali' solo perché s'avvalgono del diritto di sciopero esattamente come è regolamentato da una (già molto restrittiva) legge dello stato derivante da un accordo 'pattizio' che i sindacati tradizionali avrebbero dovuto disdire da anni a fronte dell'inadempienza di parte pubblica con un contratto-scuola bloccato di fatto dal 2006"

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur