Unicobas: nei diplomifici privati si insegna gratis in cambio del punteggio, ma il Miur non fa nulla

WhatsApp
Telegram

Unicobas -Paolo Latella, membro dell’Esecutivo nazionale del sindacato Unicobas Scuola e segretario regionale della Lombardia, da anni denuncia come in molti istituti paritari, soprattutto del Sud, la mancata retribuzione dei docenti sia una prassi diffusa: “Sono tanti gli insegnanti che mi scrivono per segnalare quest o abuso”.

Indirettamente, il sottosegretario conferma. Anche se, ammette, “le nostre proposte di revoca della parità non fanno mai riferimento a irregolarità su pagamenti e sui contributi versati”.

L’ultimo caso riguarda una ragazza di Palermo che, fresca di laurea, lo scorso settembre ha sostenuto tre colloqui in tre istituti superiori paritari della propria città. “Dopo i complimenti per il mio curriculum”, racconta l’aspirante professoressa, “ho ricevuto sempre la stessa risposta: lavoro gratis in cambio del punteggio in graduatoria”.

Un problema che, secondo il sindacalista Unicobas, è moto difficile da scardinare. Soprattutto se il Miur può contare solo su cento ispettori in tutto il paese. “I controlli di oggi sono solo di tipo gestionale e strutturale”, afferma Latella: “Sono anni che chiediamo ispezioni incrociate che monitorino i bilanci delle paritarie e i cud dei loro insegnanti. Allora sì che questo fenomeno emergerebbe”.

WhatsApp
Telegram

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff