Unicef. Le guerre dimenticate: sette bambini su dieci non vanno a scuola nella Repubblica Centrafricana

WhatsApp
Telegram

GB – Sette bambini su dieci della scuola primaria non stanno andando a scuola nella Repubblicana Centrafricana da quando è scoppiata la guerra nel dicembre scorso.

Lo denuncia l’UNICEF e lo riporta il sito Vita.it.

Il 65% delle scuole sono state danneggiate da proiettili e granate, occupate, o saccheggiate.

Quattro persone su cinque hanno paura di tornare a scuola a causa delle violenze.

GB – Sette bambini su dieci della scuola primaria non stanno andando a scuola nella Repubblicana Centrafricana da quando è scoppiata la guerra nel dicembre scorso.

Lo denuncia l’UNICEF e lo riporta il sito Vita.it.

Il 65% delle scuole sono state danneggiate da proiettili e granate, occupate, o saccheggiate.

Quattro persone su cinque hanno paura di tornare a scuola a causa delle violenze.

“Una scuola deve essere anzitutto un luogo sicuro per l’insegnamento e l’apprendimento , ma in alcune zone non c’è più niente di tutto questo “. Sono parole di Souleymane Diabaté , rappresentante UNICEF nello Stato africano. “Senza insegnanti , banchi , libri di testo, come si può pensare che un bambino impari?”.

Prosegue Diabaté: “Da quando è iniziata la crisi, l’accesso e la qualità dell’istruzione primaria è gravemente peggiorata. Se non si agisce subito, molti bambini perderanno l’intero anno scolastico e sono a rischio di abbandono”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur