“Una volta il maestro o il professore erano il perno della società. Ridare autorevolezza agli insegnanti valorizzando il loro lavoro”. Valditara punta sui docenti

WhatsApp
Telegram

“Innanzitutto voglio ringraziare gli insegnanti italiani che stanno facendo un lavoro eccezionale. Sono persone splendide che lavorano in condizioni difficili. Dedicano tempo della loro vita a formare i giovani”.

Lo ha detto il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, intervenuto agli “Stadi generali dell’Orientamento”, organizzato da Confindustria.

Il Ministro, tocca dunque i temi affrontati negli ultimi giorni, ovvero quello della valorizzazione dei docenti: “dobbiamo ridare autorevolezza agli insegnanti. Dobbiamo rimetterli al centro della società. Una volta il signor maestro o signor professore era il perno della società. Questa società è stata svilita. Dobbiamo trovare le risorse, impegnarci per valorizzarli come fatto con il contratto chiuso a novembre. Ma dobbiamo mettere la figura del docente al centro della società“, ha spiegato il numero uno di Viale Trastevere nel suo intervento.

Sulla scuola si costruisce il vostro futuro“, dice Valditara rivolgendosi agli studenti, aggiungendo: “Senza insegnanti motivati, valorizzati e rispettati non si costruisce il futuro“.

Il Ministro parla anche dei docenti aggrediti, ricordando le azioni messe in campo: “Abbiamo messo a disposizione l’Avvocatura dello stato laddove un insegnante sia minacciato o aggredito. Noi vogliamo che gli insegnanti siano rispettati nelle scuole“.

Dobbiamo trovare anche degli incentivi che devono venire incontro a quelle difficoltà di tutti i giorni. Trovare risorse per quei carichi aggiuntivi e per una formazione aggiuntiva. Ad esempio i docenti che parteciperanno al recupero degli studenti su matematica o inglese, saranno pagati di più per le ore extracurriculari“, conclude Valditara.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri