Una scuola su due è senza certificato di agibilità: l’allarme del Censis

Stampa

“Una scuola italiana su due non ha il certificato di agibilità: anche la scuola come luogo ha uno spirito che deve essere restituito, la scuola deve essere in grado di trasferire il senso del futuro e costruire un luogo rende il senso dello sviluppo”.

E’ quanto afferma il direttore generale del Censis, Giorgio De Rita, intervenendo sabato al Meeting di Rimini sugli investimenti scolastici e l’alleanza scuola-lavoro.

Per De Rita, “il Pnrr è una straordinaria occasione di investimento sul futuro, ma non basta: serve una capacità di immaginare il futuro. Serve uno sforzo individuale e collettivo per mettere in moto queste risorse“, sottolinea il direttore generale del Censis.

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”