Una proposta per inziare la Scuola in presenza dal 1 settembre. Lettera

ex

inviata da  Prof. Donato Mazzei – Nell’incertezza attuale , in mancanza di linea guida per l’apertura della scuola , in attesa di maggiori risorse che permettano la formazioni di classi con un numero ridotto di studenti ( massimo 15 studenti) contribuisco alla ricerca di una soluzione per l’avvio della Scuola

Occorre riflettere e individuare una soluzione organizzativa didattica per avviare una scuola agile, funzionante già 1 settembre che offra pari opportunità e garantisca sicurezza a tutti.

La proposta è avanzata da un docente di una scuola del secondo ciclo, un istituto tecnico , ma è valida con opportune riflessioni e valutazioni anche per le scuole del primo ciclo, ponendo maggiori attenzione agli aspetti educativi e ,quindi , nell’offrire più relazione in presenza

La proposta si struttura e si realizza nel mode seguente:

Didattica tutta in presenza

• Suddividere le classi ufficiali, già formate a Giugno, in due gruppi ( A e B) con un massimo di 15 studenti per classi
• Garantire e a ciascun gruppo il 50% dell’ orario currciculare : 16 ore settimanali
• Ciascun gruppo frequenterà la Scuola , al mattino, in fasce orario differenti (8-11) oppure (11-14)
• I docenti dedicheranno tutto l’orario di servizio distribuito in pari misura ai due gruppi in cui è suddivisa la classe
• Negli istituti gli spazi sono occupati,frequentati dal 50% della poolazione studentesca
• Il servizio di trasporto avrebbe un carico inferiore pari al 50%, se la proposta è recipita ,in modo generale, da tutte le scuole di un bacino di trasporto.

La proposta potrebbe essere migliorata e strutturata con momenti di didattica in presenza e a distanza, con moduli orario ridotti per facilitare e rendere più efficace la didattica.

Una didattica mista in presenza e a distanza richiederebbe però maggiori investimenti per fornire, a chi ne è sprovvisto, i devices e la connessioni alla rete che sono mancate in questa fase di chiusura dettata dall’emergenza..

Vantaggi immediati
• La scuola può iniziare subito dal 1 settembre e avviare le attività previste e programmate con i PIA e PAI
• Avviare il nuovo anno scolastico in modo ridotto, ma regolare e senza discontinuità , in attesa del completamento delle nomine.
• Essere pronti a passare al modello organizzativo , a classi complete e orario regolare, apppena siano completate le nomine e le condizioni sanitarie lo consentano.

Allego alla presente uno schema orario con didattica mista: didattica in presenza e didattica a distanza

Nello schema seguente , organizzato per un Istituto tecnico, la presenza in istituto sarebbe pari al 25% della popolazione studentesca con evidenti vantaggi per la sicurezza.

Attività in presenza: moduli di 40 minuti

Attività a distanza : moduli di 30 minuti ( il gruppo che avrà fatto la didattica in presenza al mattino non farà la DaD nel pomeriggio

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze