Una maestra sospesa perché “troppo buona” con gli alunni

Stampa

Sospesa dal dirigente scolastico perché troppo buona con i bambini: la storia surreale è stata vissuta da una maestra di una scuola in provincia di Modena.

La cosa nasce da una screzio con una collega, che denuncia la maestra al preside in un verbale per atteggiamenti poco consoni, una terza maestra la difende, ma non viene ascoltata. Il preside decide di sospenderla in via cautelare immediatamente e la spedisce alla commissione medica per valutare la sua idoneità all’insegnamento.

La Commissione la giudica pienamente in grado di assolvere ai suoi compiti, non riscontrando patologie di nessun genere, ma anzi la maestra possiede una personalità con un buon grado di strutturazione e integrazione psicosociale.

Ora la docente si appresta a chiedere i danni, chiedendo aiuto al sindacato Anief.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione