Una favola… di insegnamento. L’iniziativa di una maestra

WhatsApp
Telegram

L’insegnamento a distanza a cui ha costretto il Coronavirus può passare anche per la lettura di una favola.

E’ l’iniziativa di una maestra  che ai suoi alunni di seconda classe di una primaria di Cuneo sta sperimentando anche un nuovo modo di ascoltare a distanza.

E’ lei stessa a descriverlo: “Dal 26 di febbraio, tutti i giorni, alle 10,30 via Internet mi unisco ai miei alunni  della classe seconda della scuola primaria di Limone, consiglio loro di trovare un angolino, chiudere gli occhi e, in silenzio, ascoltare le mie favole, volare con me, per non separarci e far continuare la magia che si era creata in classe. Così possono fantasticare e ritornare ad essere liberi e leggeri attraverso la mia lettura”.

La scelta della favola da leggere è studiata e mirata. Ricade sulle favole con una morale significativa che serva da insegnamento, da trasmissione dei valori. Gli studenti, secondo quanto scrive il quotidiano La Stampa, stanno rispondendo bene a questo esperimento e le storie vengono riprese da mamme nonne.

“Si parla tanto, in questi giorni, di didattica online – ha detto la maestra – io credo che durante questo triste periodo, più che mai e più di ogni altra cosa, sia importante non interrompere quel legame  empatico, emozionale ed educativo che si era creato”.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti