Una doggy bag per combattere lo spreco alimentare a scuola: il progetto in un comune lombardo

WhatsApp
Telegram

Sensibilizzare sin da piccoli i bambini contro lo spreco alimentare. Si tratta del progetto a Somma Lombardo che vede l’amministrazione comunale distribuire una doggy bag per conservare il cibo non consumato in mensa dai bimbi e portarlo a casa.

L’amministrazione, si legge su Il Fatto Quotidiano, ha distribuito oltre settecento sacchetti termici, realizzati in materiale plastico riciclabile da “Euroristorazione”, agli alunni dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e ai piccoli studenti dalla prima alla quarta delle scuole primarie.

Tutto è nato da un’idea del Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi attivo da circa vent’anni.

Il di Somma Lombardo commenta: “Gli studenti hanno già iniziato ad usarla. Per ora possono recuperare pane, frutta e yogurt ma l’idea è quella di arrivare, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, a non buttare nemmeno i primi e secondi piatti. Vogliamo in questo modo sensibilizzare i bambini ma anche i genitori perché non si butti il cibo nemmeno a casa”.

In passato – continua il primo cittadino – avevamo lavorato sulla riduzione della produzione dei rifiuti e sul corretto smaltimento con il fumetto di capitan Eco che spiegava come differenziarli. Lo scorso anno abbiamo consegnato delle borracce in alluminio ai ragazzi di quinta elementare e delle scuole medie, in sostituzione delle bottigliette di plastica per far comprendere loro che l’acqua pubblica è di qualità e controllata. È una nostra priorità quella di educare i ragazzi al consumo consapevole”.

Indispensabile il ruolo degli insegnanti in questa vicenda, che hanno spiegato ai ragazzi l’importanza del cibo, la scelta di determinati menù e il problema della fame nel mondo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri