Una docente esclusa dalle graduatorie ad esaurimento è riuscita a reinserirsi

Di Lalla
Stampa

Lalla – La graduatoria è quella ad esaurimento (III fascia) di Benevento, la docente non aveva presentato domanda nell’aggiornamento del 2009 e per questo era stata definitivamente esclusa. Il Giudice del Lavoro la reinserisce.

Lalla – La graduatoria è quella ad esaurimento (III fascia) di Benevento, la docente non aveva presentato domanda nell’aggiornamento del 2009 e per questo era stata definitivamente esclusa. Il Giudice del Lavoro la reinserisce.

Il ricorso è stato curato dall’avv. Luigi Diego Perifano

Le motivazioni dell’ordinanza "la norma non prevede un termine di decadenza per l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento, né abroga espressamente quanto previsto dalla L. 143/2004"

"l’introduzione di una graduatoria permanente, benché sorretta dall’intenzione di eliminare il fenomeno del precariato tra i docenti mediante una graduatoria definitiva, non indica altresì l’intenzione del legislatore di escludere sic et simpliciter coloro che per un limitato periodo non abbiano richiesto l’aggiornamento del punteggio".

L’ordinanza ha pertanto statuito "l’illegittimità di un’esclusione definitiva dalla graduatoria ad esaurimento sulla base di una previsione ministeriale, che non si rinviene nella L. 296/2006”, anche in considerazione del fatto che tali graduatorie “costituiscono l’ultima possibilità per i docenti precari di accedere al ruolo pubblico"

I docenti esclusi dalle graduatorie ad esaurimento sono circa 20.000 e loro situazione è all’attenzione del Parlamento

Russo (Pd): interrogazione per l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento di tutti i docenti abilitati e abilitandi

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!