Una 100 e lode calabrese vince il bronzo alle olimpiadi di fisica

Di
WhatsApp
Telegram

red – Si tratta di uno di quei tanti e meritati 100 e lode che fanno saltare dalla sedia alcuni membri di noti partiti politici o che scatenano le penne di grandi "analisti del voto di maturità". Alla fine bisogna farsene una ragione, le eccellenze al Sud ci sono, non sono poche, e hanno anche riconoscimenti internazionali.

red – Si tratta di uno di quei tanti e meritati 100 e lode che fanno saltare dalla sedia alcuni membri di noti partiti politici o che scatenano le penne di grandi "analisti del voto di maturità". Alla fine bisogna farsene una ragione, le eccellenze al Sud ci sono, non sono poche, e hanno anche riconoscimenti internazionali.

Questa è la volta di Federica Surace, studentessa del Liceo Scientifico ‘Leonardo Da Vinci’ di Reggio Calabria, neodiplomata con 100 e lode, che si è piazzata al terzo posto alle Olimpiadi di Fisica a Tallinn, capitale dell’Estonia.

"La politica regionale – ha affermato il Preside dell’istituto – testimonia in concreto l’impegno verso i giovani come Federica, nostra eccellenza appena diplomata con 100 e lode. E’ stato realizzato un grande gioco di squadra tra docenti ed alunni. Come istituto scolastico, vogliamo che i giovani comprendano quello che può essere fatto in Calabria: restare qui e valorizzare questa terra non è un’utopia".

“La stagione del merito è la stagione della rinascita della Calabria – ha commentato il Governatore Giuseppe Scopelliti – la Regione cresce se ognuno fa la sua parte al fine di valorizzare le nostre eccellenze. Bisogna attribuire grande onore e merito a chi, ogni giorno, lavora per costruire la futura classe dirigente. Chi ricopre incarichi istituzionali, dal canto suo, deve tenere la barra a dritta, ma non è sempre facile"

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO