Un sistema di valutazione forte e un Ministero che sappia ascoltare

di
ipsef

red – "Dobbiamo fare uno sforzo enorme sul sistema informativo per garantire scambi e interazione continua. – Ha affermato Profumo durante un intervento presso la Regione Emilia-Romagna – Il ministero non deve essere più autorizzativo ma operativo, che abbia un sistema di valutazione molto forte e che ascolti una comunità di grandissimo valore".

red – "Dobbiamo fare uno sforzo enorme sul sistema informativo per garantire scambi e interazione continua. – Ha affermato Profumo durante un intervento presso la Regione Emilia-Romagna – Il ministero non deve essere più autorizzativo ma operativo, che abbia un sistema di valutazione molto forte e che ascolti una comunità di grandissimo valore".

"Il ministero – ha affermato – è sempre stato un ministero autorizzativo, il più grande in termini di bilancio e persone coinvolte. Qualsiasi azione ha riflesso su circa 30 milioni di cittadini, sbagliare anche solo dell’1% va a toccare circa 8.000 docenti e 80.000 studenti". Si è iniziato, ha concluso il Ministro, a lavorare per "un percorso per un ministero non più autorizzativo ma di tipo cooperativo, che identifichi le strategie e i criteri di valutazione per poi lasciare la massima libertà dei processi messi in atto volti a raggiungere gli obiettivi".

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione