Un progetto per migliorare la qualità dell’aria nelle aule

Stampa

La scarsa qualità dell’aria nelle scuole rende gli studenti più stanchi e fa abbassare il loro livello di attenzione.

C’è un progetto Italia-Svizzera chiamato Qaes, che vuole contrastare questa tendenza, coinvolgendo le imprese altoatesine nella ricerca di soluzioni per migliorare la qualità dell’aria nelle scuole, senza grandi interventi edilizi.

Nell’arco di due anni le aziende interessate potranno sviluppare soluzioni all’interno delle scuole pilota in Alto Adige e Ticino. Le aziende lavoreranno all’interno di sei scuole a Bolzano, Bressanone e Andriano, che per la loro particolare situazione sono state considerate i progetti pilota più adatti.

Nelle aule scolastiche purtroppo il livello di polveri sottili e CO2 è spesso troppo elevato, mentre la concentrazione di ossigeno tende a diminuire.

Questo causa sintomi come mal di testa, riduzione dell’attenzione e stanchezza.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile