Un progetto contro le barriere architettoniche per gli studenti della primaria di Udine

di Giulia Boffa
ipsef

Red – La UILDM ha promosso una campagna per la sensibilizzazione dei bambini delle scuole primarie di Udine verso la disabilità e contro le barriere architettoniche ed ha chiamato come testimonial la Pimpa.

Red – La UILDM ha promosso una campagna per la sensibilizzazione dei bambini delle scuole primarie di Udine verso la disabilità e contro le barriere architettoniche ed ha chiamato come testimonial la Pimpa.

Il simpatico cagnolino a pois di Altan è il simbolo  della campagna "La città accessibile, la città di tutti” , promossa dalla sezione UILDM di Udine in collaborazione con l’Ufficio Agenda 21 e i Servizi Educativi del Comune del capoluogo friulano; quasi trecento bambini della primaria hanno ricevuto in dono la maglietta con il disegno della Pimpa che solleva un bambino oltre un gradino.

I bambini di 15 classi della primaria  hanno potuto confrontarsi con la disabilità grazie al materiale didattico sul tema delle barriere architettoniche, fornito dagli organizzatori, costituito da giochi sia cartacei che per pc, dispense illustrate, modelli semplificati per la rilevazione dell’accessibilità alle persone in carrozzina di un edificio e di un percorso e, infine, la visita alla mostra fotografica sul tema delle barriere architettoniche “Questa è la mia città".

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare