Un milione di ore di lezione perse per insegnare ai bambini ad andare in bagno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nelle scuole elementari inglesi si perdono oltre un milione di ore di lezione per insegnare ai bambini ad andare in bagno. 

Ripercussioni psicologiche e sull’apprendimento

La questione, come leggiamo sul Corriere.it, ha delle conseguenze sia in ambito psicologico che sul piano dell’apprendimento.

L’indagine svolta al riguardo ha coinvolto circa 400 maestri: “la perdita di tempo e studio è stimata in oltre un milione di ore che in sterline fanno undici milioni di spreco per un insegnamento che dovrebbe essere impartito ai bambini prima dell’età scolare.”

Condizioni igieniche

Un’altra indagine ha rivelato che più della metà degli studenti evita di andare in bagno durante le ore scolastiche, a causa delle condizioni igieniche, come testimoniano le proteste di molti genitori.

Situazione in Italia

Nel nostro Paese, sottolinea il Corriere, permane il contrasto tra  insegnanti severi (niente uscite nella prima ora, non più di tre alunni fuori per ora) e ragazzi che spesso usano più o meno consciamente il bisogno fisiologico come scusa per saltare spiegazioni noiose o rischi di interrogazioni a sorpresa.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione