“Un hikikomori non è un lazzarone”. Consiglio di Stato ribalta sentenza e annulla bocciatura di uno studente: “Fobia sociale legata al giudizio dei docenti”

WhatsApp
Telegram

Farà sicuramente discutere la sentenza del Consiglio di Stato che ha ribaltato quella del Tar nei confronti di uno studente bocciato in terza media che vive da tre anni rintanato nella sua cameretta, limitando al minimo i contatti con il mondo esterno.

Così come segnala La Stampa, le difficoltà dello studente, certificate da uno psicologo e da una psichiatra, sono state riconosciute anche dal Consiglio di Stato. I magistrati della Sesta Sezione hanno riformato l’ordinanza del Tar di Brescia che legittimava la bocciatura: Luca dovrà rifare l’esame orale in tempi stretti per consentire la continuità didattica.

“La bocciatura di nostro figlio all’esame di terza media è illegittima e ingiusta: una cattiveria. Un hikikomori non è un lazzarone. È una persona che ha una fobia sociale legata al mondo scolastico e al giudizio degli insegnanti. Ha il diritto di sostenere una prova che tenga conto dei suoi bisogni educativi speciali”, afferma il papà dell’alunno.

Il legale dello studente spiega: “A giugno non era stato nemmeno ammesso. Abbiamo vinto un primo ricorso e Luca ha sostenuto la sua prova il 25 agosto. Ma più che una commissione questo ragazzino si è trovato davanti un plotone d’esecuzione: alcuni professori erano assenti e sono stati sostituiti da supplenti che non l’avevano mai visto, la prova è durata troppo a lungo – quasi un’ora – e non è stata analizzata la tesina come normalmente accade in questi casi”.

Aggiunge il padre: “Prima di sbattergli la porta in faccia gli hanno persino detto che era stato bravo. Quando ha scoperto che non era passato mi ha confessato di non avere più fiducia nella scuola; ha trascorso intere giornate senza parlare e da allora prende farmaci anche per dormire. Per farlo cadere nel buio ci vuole pochissimo, ma per aiutarlo a rialzarsi ci vogliono mesi”.

In attesa del nuovo esame Luca si è pre-iscritto a un istituto tecnico a indirizzo grafico.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur