Un corso residenziale per insegnanti nel magnifico scenario del Lago Trasimeno

Messaggio sponsorizzato

item-thumbnail

Finora la scuola si è servita del cinema come diversivo della didattica. Eppure il linguaggio filmico presenta una ricchezza tale da meritare un utilizzo più originale ed efficace. L’immagine ha una capacità immediata di colpire lo spettatore, ne sollecita subconscio e dimensione affettiva. Perciò è così importante comprenderne i meccanismi, le strategie testuali. In una civiltà delle immagini come la nostra conoscere i segreti del cinema significa possederne le chiavi.

È l’obiettivo del corso in programma a Castiglione del Lago (Pg), dal 30 maggio all’1 giugno. Organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo con la direzione scientifica dell’Università Cattolica del sacro Cuore di Milano, avrà una durata di 25 ore e formerà i docenti delle scuole secondarie sull’utilizzo del linguaggio cinematografico nella didattica, partendo da un maestro come Federico Fellini e da uno dei suoi tanti capolavori, Giulietta degli Spiriti.

Esempio inarrivabile delle potenzialità del medium cinema, Giulietta degli Spiriti verrà esaminato nel profondo, rivelandone la struttura discorsiva, il senso nascosto nella sintassi, il sofisticato apparato simbolico, la dimensione sacrale. Sono previste lezioni metodologiche, seminari di approfondimento su Fellini, lavori di gruppo, analisi del film, redazione di materiali.

I materiali prodotti durante i laboratori confluiranno in una pubblicazione operativa per insegnanti

Vai alla descrizione più dettagliata e alla pagina di acquisto del corso

Versione stampabile