Un contenitore che indica la raccolta differenziata corretta è il progetto vincitore di School Challenge

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Raccolta differenziata: tutti ne parlano, pochi la sanno fare. Forse sarà stato anche questo a ispirare l’idea ad alcuni studenti di Milano di progettare una contenitore che insegni a fare la differenziazione dei materiali per lo smaltimento corretto.

Il progetto è piaciuto, tanto da arrivare primo nella sfida “School Challenge” fra una scuola di Melegnano e una di San Donato Milanese inserita nel contesto del percorso di alternanza scuola lavoro.

Le squadre avevano l’obiettivo di ideare qualcosa di nuovo e di utile con un impatto migliorativo della vivibilità urbana. Circa 50 ragazzi si sono confrontati con idee importanti, a prescindere da quella che ha primeggiato, tanto che alcune di essere potrebbero essere finanziate.

Dietro alla competizione scolastica c’erano infatti una merchant bank straniera fra le più importanti e una associazione non profit dedicata all’educazione economico imprenditoriale della scuola.

I prototipi realizzati hanno riguardato, oltre al miglioramento della filiera dei rifiuti, la gestione del traffico urbano, l’utilizzo dei mezzi pubblici, le connessioni Internet.

La notizia è riportata dal Corriere.it

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione