Un concorso su Pirandello ad Agrigento dal 16 al 18 maggio per 500 studenti da tutto il mondo

Nel ricordo del 150esimo anniversario dalla nascita del drammaturgo Premio Nobel, la rete consolare del Ministero degli Affari Esteri, accogliendo la proposta del Comune di Agrigento e del Comitato delle celebrazioni, ha promosso oltre 200 eventi tra seminari, rassegne, proiezioni di film e iniziative.

Nel nome di Pirandello, arriveranno ad Agrigento, dal 16 al 18 maggio, 500 ragazzi di vari paesi d’Italia e del Mondo. Sono studenti e studentesse che hanno partecipato al concorso “Uno, nessuno e centomila” voluto dal Miur – Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione diretto da Giuseppe Pierro, e realizzato in collaborazione con il Comune di Agrigento, il Distretto Turistico Valle dei Templi, la Strada degli Scrittori, la Fondazione Teatro Luigi Pirandello, l’Accademia di Belle Arti Michelangelo e l’associazione Kaos.

Il Concorso mira a rielaborare in chiave moderna la poetica e il genio di Pirandello e utilizzare il teatro, la drammaturgia, l’attività laboratoriale e la scrittura creativa come strumenti didattici, veicoli di riflessione e sapere.

I lavori degli studenti daranno vita alle fasi conclusive e alla premiazione del Concorso, che si terrà sul palco del teatro cittadino che porta il nome del drammaturgo.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia