Un bimbo si toglie la mascherina in classe, maestra chiama i genitori: alunno allontanato da scuola

WhatsApp
Telegram

Un bambino toglie la mascherina e non la rimette, la maestra chiama i genitori che vanno a riprendere il figlio e lo portano via dall’istituto. Accade in una scuola primaria dell’Abruzzo.

A raccogliere la segnalazione, riportata dall’agenzia di stampa ANSA, è Nico Liberati, del comitato #nogreenpass #nontoccateiminori #Abruzzo, che ha inviato una pec all’istituto in questione in cui segnala un episodio analogo, avvenuto lunedì e definisce i fatti accaduti “sconcertanti”.

“Il genitore – afferma Liberati – è stato costretto ad andare a riprendere il bambino, visibilmente sconvolto. Questo episodio, come l’uso stesso della mascherina negli istituti scolastici e con questo caldo, ci sconcerta. Per quanto ci riguarda, ce ne occuperemo con la massima determinazione, ci auguriamo peraltro che le modalità dell’allontanamento non siano state traumatiche anche per gli altri bambini costretti ad assistere tanta inopinata insensibilità”, dice, annunciando una manifestazione davanti alla scuola.

Nella pec inviata all’istituto, sottolineando che “sono stati allontanati coattivamente dei bambini durante lo svolgimento della attività scolastiche nel periodo dell’obbligo”, Liberati diffida “il responsabile nella persona del dirigente scolastico ad adottare il principio di precauzione” e chiede di “verificare i fatti occorsi nelle giornate di lunedì 23 maggio 2022 e martedì 24 maggio 2022, e se le procedure di allontanamento coatto dall’istituto siano conformi alla normativa ed alle procedure vigenti”.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro